itende
Valtènesi Riviera del Garda Classico Chiaretto DOP: icona del territorio

Profumato, sapido e con una buona acidità, ottimo per tutte le occasioni, il Valtènesi Riviera del Garda Classico DOP Chiaretto è diventato il portabandiera di tutto il territorio della Valtènesi.

Il “Valtènesi Riviera del Garda Classico DOP Chiaretto”, o più semplicemente Valtènesi Chiaretto, è uno dei vini più tipici del Lago di Garda.

Si tratta di un vino pregiato prodotto da una percentuale variabile di uve nere Groppello, Barbera, Marzemino e Sangiovese provenienti dalla Valtènesi.

Stiamo parlando della Valtènesi, lembo di terra compresa tra il Lago di Garda e le colline moreniche della provincia di Brescia, famosa soprattutto per la produzione di vino, oltre che per le bellezze del paesaggio al contempo lacustre e collinare.

Valtènesi-Chiaretto-DOP

Valtènesi Chiaretto DOP

Qui per la produzione del Valtènesi Chiaretto vengono selezionate le uve più mature e sane, provenienti dai vitigni migliori. Pensate che ancora oggi durante la vendemmia è papà Bruno Franzosi, capostipite della seconda generazione Franzosi, che controlla personalmente la selezione delle uve.

E non c’è controllo qualità che tenga di fronte a tanta passione, dedizione e l’esperienza di un viticoltore così esperto!

Valtènesi Chiaretto: come si produce?

Durante la vendemmia le uve migliori sono raccolte a mano, selezionate di vigna in vigna, per poi essere vinificate direttamente in cantina.

Importante: per la produzione del Valtènesi Chiaretto, contrariamente a quanto si può pensare, vengono utilizzano esclusivamente uve rosse. Il processo di macerazione delle bucce con il mosto è breve e consente di ottenere il caratteristico colore rosato petalo di rosa, tipico del Chiaretto.

Se per i vini rossi il mosto viene fatto macerare per un lungo periodo con le bucce allo scopo di estrarre colore, aroma e sapore, nel caso di un vino rosato il contatto del mosto con le bucce è soltanto di poche ore.

La vinificazione del Valtènesi Chiaretto termina con il classico processo di decantazione e fermentazione, senza il contatto diretto con le bucce, così come per un vino bianco.

Perché nasce il Valtènesi Chiaretto

Inizialmente per indicare il classico vino rosato della zona del Garda, nato da tradizioni ultracentenarie, si utilizzava semplicemente, e in modo molto generale, la denominazione “Chiaretto”.

Negli ultimi anni il Consorzio Valtènesi, che opera per la tutela e la valorizzazione delle produzioni dei vini della riviera bresciana del lago di Garda, ha deciso di promuovere il territorio della Valtènesi e le sue ricchezze.

Come? Abbinando il nome Valtènesi a quello di uno dei vini rosati più importanti.

Anche noi, come la maggior parte delle aziende locali, abbiamo aderito a questa iniziativa, seguendo le condizioni e i requisiti previsti dal disciplinare di produzione per il Valtènesi Chiaretto.

Valtènesi Chiaretto è diventato così un nome identificativo e di unificazione del territorio della Valtènesi, a cui è stato riconosciuto la Denominazione di Origine Protetta.

Caratteristiche principali

Il colore di questo vino è rosato, di un rosa perlato con riflessi brillanti di rubino. L’odore è fine e fresco ma anche intenso, con sentori floreali e fruttati, dalle note ammandorlate.

Il gusto morbido, armonioso e fine, è caratterizzato dalla tipica salinità conferita dai terreni morenici della Valtènesi.

Abbinamenti

Profumato, sapido e con una buona acidità, il Valtènesi Chiaretto è ottimo come aperitivo, ma anche con piatti a base di pesce di lago, carni bianche, salumi, formaggi giovani e insalata caprese.

Accostamenti più audaci e particolari per questo vino? Perfetto da abbinare anche con la pizza gourmet o come accompagnamento al sushi.

È un vino che va bevuto giovane e fresco, così come un bianco, intorno ai 10°-12°C. Questa è la temperatura ottimale per la degustazione, perché, come ben sappiamo, il vino se troppo freddo tende a nascondere i profumi e i sapori.

Naturalmente il ghiaccio all’interno del bicchiere per raffreddare il vino è bandito. Il vino deve sempre essere mantenuto nella sua purezza, senza sciuparlo con l’aggiunta del ghiaccio.

…Il ghiaccio teniamolo per raffreddare la bottiglia e mantenerla alla giusta temperatura!!!

Target di riferimento

Grazie alla forte sapidità che lo contraddistingue, il Valtènesi Chiaretto può essere sostituito ad altri vini come un bianco o il classico spumante per gli aperitivi.

Non essendo un vino strutturato come un rosso, è adatto per le occasioni più informali e leggere.

Per questo viene indirizzato soprattutto ai giovani, ma viene apprezzato anche da un pubblico più maturo per il suo gusto sapido, rotondo ed equilibrato.

E tu cosa stai aspettando? Per assaporare e degustare il nuovo Valtènesi Chiaretto presso la cantina della nostra azienda agricola Franzosi, contattaci qui.

Carrello Articolo rimosso. Annulla
  • Carrello vuoto