itende
Garda Classico Groppello DOP: il gusto della tradizione

Il Groppello è un vitigno autoctono a bacca rossa, le sue origini sono molto antiche e da secoli è una delle uve più coltivate dell’area gardesana, coltivato sulla sponda bresciana del Lago di Garda, in Valtènesi, zona che da Salò scende verso Desenzano, caratterizzata da un clima mediterraneo, con temperature miti, grazie all’influsso del lago.

I terreni d’origine morenica, sono costituiti prevalentemente da ciottoli e sabbie d’antichi depositi glaciali. Sono suoli poveri e molto drenanti, ideali per una viticoltura orientata alla qualità e dove il Groppello ha trovato la sua terra d’elezione.

In realtà sarebbe più corretto parlare di una famiglia di uve Groppello, poiché il vitigno è presente in diversi cloni e con vari nomi: Groppello Gentile, il Groppello Santo Stefano e il Groppello di Mocasina .

Il Groppello Mocasina produce vini più intensi e corposi, mentre dal Groppello Gentile si ottengono vini con media acidità più morbidi, tendenti al rubino acceso, di buon corpo e più speziati.

È un’uva fragile e delicata, che va coltivata con attenzione, lasciando pochi grappoli per pianta, in modo che possano arrivare a piena maturazione con un buon equilibrio tra zuccheri e acidi.

Garda Classico Groppello DOP

Garda Classico Groppello DOP: il gusto della tradizione

Per queste sue caratteristiche di finezza, è particolarmente adatto alla vinificazione in rosato. Insieme a Barbera, Sangiovese e Marzemino, è utilizzato per produrre il famoso Valtènesi Chiaretto (per approfondire vedere: Valtènesi Riviera del Garda Classico Chiaretto Dop)

Un pò di storia

In pochi sanno che nella prima metà del XX secolo quando nonno Giovanni, il capostipite della famiglia Franzosi, decise di fondare la sua cantina a Puegnago del Garda, vendeva soltanto vino sfuso e in prevalenza vini rossi (ti può interessare: “Cantine Franzosi 2.0: il connubio tra innovazione e tradizione“).

Curiosità

Il nome Groppello deriva dall’espressione dialettale groppo (nodo), che sta a indicare la struttura serrata del grappolo, compatto come una pigna.

Vinificazione

Il vino Garda Classico Groppello DOP viene prodotto selezionando le uve migliori, i grappoli più sani e maturi, vengono raccolti a mano e vinificati in rosso, lasciando il mosto a contatto con le bucce per circa 4-6 giorni.

Si presenta con un colore rosso rubino con note di frutta a bacca rossa, al gusto è sapido ed elegante.

Grazie alla buona struttura che lo contraddistingue, nel corso degli anni il Groppello Franzosi è molto apprezzato non solo dagli italiani, ma anche all’estero.

Caratteristiche

Il colore è rubino chiaro e brillante, con riflessi violacei.

Il bouquet esprime delicati aromi di piccoli frutti di bosco, ribes, mora e una piacevole nota speziata.

Ha un corpo medio, con sorso armonioso ed equilibrato. La trama tannica è sottile e la freschezza ravvivata da un finale sapido.

Abbinamenti

Credete che il Garda Classico Groppello DOP sia un vino di difficile abbinamento? Beh, vi sbagliate!

Grazie alla sua persistenza e corposità, il Groppello Franzosi è perfetto accompagnato a primi piatti, saporiti, carni rosse alla griglia, salumi, formaggi di media stagionatura.

L’abbinamento più antico e amato dai consumatori della zona è sicuramente con il famosissimo spiedo bresciano.

Per prenotare una degustazione presso la nostra cantina e scoprire i nostri vini rossi come il Garda Classico Groppello DOP e il Benaco Bresciano Rebo IGP – CLICCA QUI.

Non vuoi perderti nessuna news sulla nostra cantina? Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito un coupon promozionale che ti da diritto ad uno sconto del 10% sull’acquisto dei nostri prodotti:



 

 

Carrello Articolo rimosso. Annulla
  • Carrello vuoto